scopri i nostri
calcestruzzi
so.fi. calcestruzzi

CALCESTRUZZI PRECONFEZIONATI

L’attività principale della nostra azienda riguarda la produzione e la distribuzione di calcestruzzo preconfezionato sia per l’edilizia civile che industriale. Oggi, grazie all’impiego di tecnologie informatiche, il processo di produzione del calcestruzzo è automatizzato e costantemente controllato: è possibile, infatti, effettuare una miscelazione ottimale delle materie prime (inerti, sabbia, cemento, additivi, etc…) per ottenere un prodotto con le caratteristiche tecniche e le prestazioni desiderate. Disponiamo anche di un laboratorio proprio per effettuare prove e controlli di qualità inerenti la resistenza alla compressione, il controllo della granulometria e della consistenza, ecc… Il calcestruzzo preconfezionato si divide principalmente in 2 famiglie: Calcestruzzi Standard – con classe di esposizione secondo le norme UNI IN206-1 e UNI 11104 Calcestruzzi Speciali – studiati per particolari usi specifici (Calcestruzzo Fibrorinforzato, Calcestruzzo Colorato, Calcestruzzo Alleggerito, Malta per Sottofondi, Calcestruzzo Idrofugo, Calcestruzzo Cristallizzato)

so.fi. calcestruzzi
calcestruzzi
A COMPOSIZIONE RICHIESTA

Il calcestruzzo a composizione richiesta viene impiegato per rispondere alle esigenze costruttive del cliente. In questo caso, insieme al cliente, si studia di mix design del calcestruzzo stabilendo il tipo e le quantità di aggregati da utilizzare, il dosaggio e il tipo di cemento, l’utilizzo di particolari additivi e la classe di consistenza del calcestruzzo.

calcestruzzi

A PRESTAZIONE GARANTITA

Il calcestruzzo a prestazione garantita viene impiegato per rispondere alle esigenze costruttive, strutturali e normative contenute nelle norme UNI EN 206 e UNI 11104 e generalmente viene impiegato in opere stradali (viadotti, gallerie, Ponti, etc..) e di edilizia residenziale anche quando la costruzione avviene in ambienti avversi. Il calcestruzzo a prestazione garantita viene prodotto dalla S.O.F.I. Calcestruzzi secondo le caratteristiche e le indicazioni del progettista, garantendo al costruttore la Cconformità alle normative vigenti;: Classe di resistenza e compressione; Classe di esposizione; Dimensione massima dell’aggregato; Classe di lavorabilità. I calcestruzzi a prestazione garantita sono i seguenti: Rck 15 – Rck 20 – Rck 25 – Rck 30 – Rck 35 – Rck 40 – Rck 45

calcestruzzi

IMPERMEABILI

Il calcestruzzo è un mateiale dalla struttura porosa, con pori di dimensioni nanometriche, micro e millimetriche. L’acqua riesce a penetrare all’interno di tale struttura, dando il via ad una seria di processi chimico-fisici che possono comprometterne la durabilità. Per tale motivo esistono gli additivi riduttori di permeabilità, che possono essere  distini in additivi idrofobi e additivi cristallizzanti.

I calcestruzzi con additivi idrofobi, costituiti da sostanze chimiche simili a quelle che compongono i saponi e gli acidi grassi (base di petrolio), agiscono in modo che sulla superficie dei pori venga a depositarsi uno strato idrorepellente capace, appunto, di respingere l’acqua. Questi additivi sono in genere meno performati e meno costosi rispetto agli additivi cristallizzanti.

Gli additivi cristallini o cristallizanti (in polvere o liquidi) sono costituiti da componenti chimiche  “idrofile”: reagendo con l’acqua (anche sotto forma di umidità atmosferica) danno quindi luogo a composti cristallini che, da un lato, contribuiscono ad aumentare la densità della fase di idrosilicato di calcio e, dall’altro, riducono la porosità della matrice cementizia, opponendsi alla penerazione dell’acqua e delle sostanze aggressive da essa veicolate. Tali additivi permettono una notevole riduzione del ritiro della pasta cementizia e della permeabilità grazie all’autoriparazione delle fessure (fenomeno crack self healing).

Il calcestruzzo impermeabile può essere utilizzato per diverse applicazioni ma soprattutto per la  realizzazione di strutture a contatto con l’acqua o ubicati in ambienti con un tasso di umidità elevato (es: edifici con il piano interrato); canali di scolo, piscine, serbatoi, gallerie, sottopassaggi, opere stradali.

CALCESTRUZZI FIBRORINFORZATI strutturali

La nostra azienda, in partnership con primarie aziende del settore, fornisce il calcestruzzo fibrorinforzato. Grazie al calcestruzzo fibrorinforzato realizzato con fibre strutturali ibride, costituite cioè da un monofilamento non fibrillato a base di una miscela speciale di polimeri poliolefinici e da una fibra fibrillata di polipropilene, è possibile ottenere enormi benefici economici e tecnici evitando l’acquisto e la posa in opera della rete elettrosaldata, realizzando pavimenti strutturalmente migliori e risparmiando sui costi di realizzazione. Il calcestruzzo fibrorinforzato può essere utilizzato per diverse applicazioni, ma è particolarmente conveniente per la realizzazione di pavimenti interni ed esterni in calcestruzzo: aree di parcheggio, garage, depositi di materiali, pavimentazioni sottoposte a carichi pesanti e/o elevati carichi dinamici, pavimentazioni senza giunti, stazioni di servizio ed officine, celle frigorifere, aree di stoccaggio, banchine portuali ecc. Di seguito sono descritti i vantaggi connessi all’uso del calcestruzzo fibrorinforzato.

Fibre strutturali e rete metallica a confronto

VANTAGGI DEL CALCESTRUZZO FIBRORINFORZATO

  • L’uso del rinforzo fibroso è spesso economicamente conveniente rispetto all’armatura ordinaria per l’eliminazione dei tempi di posa dell’armatura e per la garanzia di avere un rinforzo anche in quei punti dove la rete elettrosaldata difficilmente può rimanere nella corretta posizione durante le operazioni di getto

  • È in grado di ridurre, e in alcuni casi eliminare totalmente ed efficacemente, il ritiro plastico e quindi un maggiore controllo delle fessure

  • Le fibre contribuiscono in modo sostanziale all’incremento di resistenza a trazione, a flessione, duttilità, resistenza a fatica e durabilità del calcestruzzo, e quindi alle resistenze finali e agli stress causati dai sovraccarichi dinamici e statici, sostituendo in tutte le applicazioni la rete elettrosaldata

  • Eliminando la rete elettrosaldata si semplificano le operazioni di cantiere, evitando errori e consentendo notevoli risparmi. Ciò porta dei vantaggi nella pianificazione del lavoro in quanto la rete comporta un’operazione aggiuntiva nel processo costruttivo (ordine, stoccaggio, messa in opera)

  • Si possono abbassare gli spessori della pavimentazione
  • Le fibre mantengono la medesima lavorabilità degli impasti a qualsiasi dosaggio

  • Si elimina ogni problema legato alla corrosione dei metalli, contribuendo in maniera significativa alla durabilità della pavimentazione

  • Le fibre in polipropilene, a differenza delle fibre metalliche, non si corrodono, non sono magnetiche, sono resistenti al 100% agli acidi, alle basi e in genere a tutti gli agenti aggressivi, essendo chimicamente inerte

  • Si evitano i costi del pompaggio

PROBLEMI CONNESSI ALL’UTILIZZO DI RETE ELETTROSALDATA

  • La rete elettrosaldata ha poca efficacia su lastre di calcestruzzo con spessori maggiori di 100 mm

  • Problemi di corrosione e durabilità (fessurazioni dovute ad errato posizionamento della rete)

  • Movimentazione, stoccaggio e posizionamento non sono sempre facili (problemi anche di sicurezza) e possono essere costosi

  • I getti di calcestruzzo possono essere più difficoltosi

  • La rete elettrosaldata rappresenta un’operazione addizionale nel processo costruttivo

  • In alcuni casi è difficile da posizionare correttamente. Si pensi, per esempio, ai casi di porzioni di pavimenti sottili o con geometria curva

  • La rete elettrosaldata, utilizzata per contrastare il ritiro plastico del calcestruzzo, non è utile se non collocata adeguatamente all’interno della lastra di calcestruzzo.

  • La rete non esercita un controllo sulle fessurazioni come le fibre sintetiche

  • In molte applicazioni è più costosa delle fibre

I materiali fibro-rinforzati a matrice cementizia sono ampiamente utilizzati per la realizzazione di pavimentazioni. In particolare, l’aggiunta di fibre in polipropilene consente di realizzare calcestruzzi ad alta resistenza. In partnership con le imprese fornitrici di fibre in polipropilene è possibile richiedere la progettazione e l’assistenza tecnica per la realizzazione di pavimenti industriali rilasciando una garanzia di 10 anni.
CALCESTRUZZI ALLEGGERITI

Il calcestruzzo alleggerito è un materiale termoisolante e fonoassorbente ideale per la realizzazione di prodotti ad alta efficienza energetica, apportando un notevole miglioramento al comfort abitativo. Il calcestruzzo alleggerito ha una densità di circa 900 kg/m³ e può essere utilizzato per diverse applicazioni, ma è particolarmente indicato per la realizzazione di massetti per solai, coperture di tetti, interventi di restauro o per la realizzazione di strutture che sorgono in ambienti particolari. Sofi Calcestruzzi in collaborazione con Betonterm realizza Il calcestruzzo speciale alleggerito grazie al “poliperle additivato” conferisce al manufatto cementizio un ottimo potere di isolamento termico e acustico. La leggerezza dell calcestruzzo grazie al poliperle permette di diminuire notevolmente la dispersione del calore rispetto ad un’altra malta con il medesimo spessore.

malta per sottofondi

La malta speciale per sottofondi e riempimenti è un materiale composto da una miscela di sabbia e cemento, realizzata anche con l’impiego di fibre polipropileniche non strutturali di dimensione compresa tra 6/12 mm. Queste fibre consentono di ridurre le fessurazioni causate dal ritiro plastico del conglomerato cementizio. La malta per sottofondi presenta elevate caratteristiche di resistenza a carico statico/dinamico e un elevato potere di adesione ai sostegni, per questo trova largo impiego soprattutto nella realizzazione di massetti per solai e in generale per tutti quei lavori che necessitano di bassi spessori.

  • Contrada Cerasella sn – 97018 Scicli, RG

  • +39 0932 832725

  • soficalcestruzzi[@]gmail.com


© 2020 SO.FI. Calcestruzzi Srl. All rights reserved. Powered by YOO Multimedia.

Privacy Policy